Qui le più fragili mie foglie, eppure quelle che dureranno più a lungo,
Qui velo e celo i miei pensieri che non mi piace rivelare,
Eppure essi mi rivelano più di ogni altra mia poesia.



Walt Whitman

UnderConstruction



Quando ho mangiato bene mi informo sul destino degli altri.

(pagina CulinAria, che non è una roba porno, ve lo dico:)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

mercoledì 23 marzo 2011

cyclettando

.
.
.
.
.
L'amore, se non è una bicicletta su strada che si tiene in equilibrio momento per momento pedalando con forza e facendo girare le due vite che la catena accoppia, è una cyclette piantata in terra. E tu hai voglia a pigiare sui pedali e a sudare: questa macchina sadica per celibi non ti conduce da nessuna parte.

["La bruttina stagionata" Carmen Covito]






Sì, ma almeno ti fa dimagrire!

[A meno che si abbia un metabolismo come il mio che, dopo aver tentato il suicidio ed essere stato salvato in extremis da una doppia razione di crêpes alla nutella e panna, si è posto in stato di sciopero ad oltranza fino a quando non riprenderà la regolare somministrazione quotidiana di carboidrati/proteine/lipidi sotto forma di brioche alla crema e nutella, lasagne al forno (con le polpettine), paninazzi con wurstel patatine maionese ketchup, linguine panna e porcini, cotolette fritte, frittura mista di paranza, 5 mars e 2 pacchi da 250g di liquirizie ripiene e gommose alla frutta. Nel qual caso, son cazzi amari.]


32 commenti:

  1. "La vita è un ciclo ma io non ho ancora imparato a pedalare." (Simone Salvetti, Posa il fiasco Puccio)
    Praticamente il tuo metabolismo se non morirà suicidato, morirà ammazzato di calorie :) Insisti!

    RispondiElimina
  2. Non ti scoraggiare! Bacio tesoro!

    RispondiElimina
  3. Pedalerei io al tuo posto ma adesso proprio non ce la farei. Bacio..:***

    RispondiElimina
  4. ahahah, io sono inversamente proporzionale al moto....ahahah

    RispondiElimina
  5. Frammi,non mi funziona bene il pc, vediamo se ora me lo prende.
    Ti stavo dicendo: prendiamo un tandem e pedaliamo insieme. La Carlotta la mettiamo nel cestino :** (salutami Alma!)

    RispondiElimina
  6. Non ci credo,intanto mi piacciono le donne morbide..e poi,ti prego,non farti del male!

    RispondiElimina
  7. l'amore, l'amore... a volte diventa una malattia... o lo è sempre????
    sai diceva qualcuno, non ricordo chi fosse, che l'amore è un fiore di campo, spontaneo, non un fiore da giardino, da coltivare per non farlo morire.
    Questa frase l'ho sempre paragonata a quel detto di chi si cura tutta la vita e fa diete eccessive e si fa analisi su analisi, vive una vita da malato per morire sano... vabbé sono andata un po' oltre...

    tu intanto pedala che quando arrivi da me, ti porto in gelateria... eheheh...

    RispondiElimina
  8. però, ogni tanto la catena si rompe, le ruote si forano..uf :)

    RispondiElimina
  9. So uccelli per diabetici volevi dire...per rimanere in tema alimentare...:-)

    RispondiElimina
  10. Per Angelo: scusa Aria, ma ho letto il commento carino di Angelo e volevo intervenire. Intanto che tu sprechi tempo ad amare ed amare una persona che non ti vuole, te ne perdi tante altre che ti renderebbero felice. E' vero, a furia di amare ed amare, l'altro/a può anche convincersi che forse ti ama anche lui/lei. Ma alla lunga si dimostra un'illusione a te rimane solo una doppia delusione. Sei ancora in tempo per cambiare idea :)

    RispondiElimina
  11. allora Carlotta ti va bene se ti mettiamo nel cestino?
    per Aut: tu fai il buco e io faccio la menta ok?
    scusa Frammy...passavo di qui...:*(soldato J.)

    RispondiElimina
  12. Spinning!!
    Intenso, veloce e ti assicuro si brucia eccome ;) è sempre piacevole passare di qua .

    RispondiElimina
  13. *Sogno *
    Ahahahahaha! Insomma il mio metabolismo non ha scampo! Scampo? Oddio che ho detto…scampo, gambero, seppia, fritti con limone mmmmmmmm!
    No tesoro non mi scoraggio, quando è guera è guera e chi l’ha dura (la testa! Eh?) la vince!
    Bacione!

    *DonnaDiProfilo *
    Sarebbe troppo bello, che tu pedalassi e io dimagrissi…ah un sogno! Baci cara :)

    *Laura *
    Ahahahah! No io no, sempre fatto tantissimo sport in vita mia, ma ultimanente avevo abbandonato per varie ragioni, vero è che un conto è fare sport per divertimento e un conto è per lottare contro il mio metabolismo pigro, per ora, fra cyclette e camminata veloce, macino 15/18 km al giorno….e rido poco, in effetti :) ma conto che poi, quando avrò vinto io, mi divertirò moltissimo :)

    *Scheggiata *
    Questa è un ottima idea, ci dividiamo il dolore, e la Carlotta poi ci prepara i biscotti! (salutata l’Alma, ti manda un bacio, e pure io!)

    *Radix *
    Alessandro tranquillo, tornerò ad essere morbidamente magra :)
    E prometto non mi farò male, giurin giurello! (la ragione principale per cui debbo rimettermi in forma è proprio un problema di salute, ho un linfedema ad una gamba, causa assenza linfonodi asportati, che posso tener sotto controllo a condizione che non sovraccarichi gli arti di ciccia inutile, quindi, credimi, sto lavorando per star bene!)
    Grazie caro, ti abbraccerei!

    *Out *
    Out sei fuori??? Una mentina ha almeno 10 calorie!!!


    * Angelo*
    Angelo mio bello, son quasi due mesi che macino, solo con la cyclette, 10 km al giorno e ti assicuro che non mi sono spostata di un centimetro :)))
    Sono totalmente in linea con la Covito, l’amore non è andare in bicicletta ma “essere” la bicicletta…vi deve essere una catena che unisce i pedali e fa muovere le ruote, una catena fatta di reciprocità. Poi, certamente, ci sono certe salite difficili, in cui uno dei due ha difficoltà e allora l’altro può amare per entrambi, ma se l’altro non c’è più, o non c’è mai stato, non è più amore, e non è più sogno, è chimera ed è illusione.
    E’ il grande equivoco dell’amore, credere che amare sia una garanzia d’essere amati. Non è così. E’ un incontro, una mescolanza di due cuori che si attraggono, e si incastrano, alchemicamente. L’amore si nutre e cresce dell’altro, amore vuole amore. E quando l’altro non c’è più, o c’è solo nei nostri desideri, il cuore nutre il nulla, attende, brama d'essere ma .è un'amare sterile, come continuare a versare in un vaso bucato, non (si) riempie. perché amore vuole amore. E se non ci è dato il miracolo di essere amati da chi amiamo, bisogna avere il coraggio di raccogliere tutto il dolore e volgere lo sguardo altrove, verso un altro sogno che non sia il vestito di un miraggio.
    Ti abbraccio forte dolce Angelo



    *Mat *
    Tesoro, non c’è alcun dubbio, l’amore è una malattia, ed ha anche un nome: follia!! Tutti i sintomi dell’amore sono simili alla follia, tanto che non diciamo sono pazza di te? Ti amo da morire? Sei l’uomo più bello del mondo? Ti amerò per sempre? Dimmi tu se non è follia questa :)
    Il gelato?????? Ecco, per un gelato sarei disposta a venire anche a piedi da te!!
    Bacione tesoro :)

    *LaSoprammobile *
    E’ vero, è vero, come è vero! Però a volte val la pena riparare, rallentare, fare una revisione e poi continuare :) ..ma anche no!

    *Mark *
    Hahahahahahahahahahahahahahahahaha!
    Troppo bella questa! Ahahahahahahahaha!

    *Soldato J *
    Ma che scusa e scusa! Hai preparato i berretti? Ché io sole non ne posso prendere :)
    (hai visto che la Sogno ci ha bellamente ignorate?? Tze! Per un paio di biscotti!)

    *Nichi*
    Spinning??? Tu mi vuoi morta!!
    (che bello vederti qui!)

    RispondiElimina
  14. *Sogno*
    Rispondo io al tuo commento per Angelo, credevo di averlo fatto ieri inece vedo che no, testina :))
    Sai che sono totalmente d'accordo con te, abbiamo eviscerato l'argomento più e più volte in periodi non propriamente felici, noi donne ci scortichiamo nell'analizzare il dolore come fosse un insetto da laboratorio, così come siamo brave a incaponirci nell'amare chi non ci vuole, o ci tratta male. E so che il tuo è un tu generico (:-----), ciononostante vorrei tranquillizarti che in cyclette vado fortissima, e chi mi ferma più :)
    così come generico è il commento di Angelo, un ragazzo di straordinaria sensibilità e dal cuore immenso, che mi dona sempre pensieri meravigliosi, come questa poesia di Salinas, il mio poeta preferito....aaaaahhhhh Angelo Angelo, beata chi ti sposa!!!! (e giacché lo dico pure a te, in cyclette vado fortissima! appena sarò pronta, i muscoli caldi e il cuore allegro, scalerò il mondo in bici!)

    RispondiElimina
  15. Ti ho vista passare come l'onda del mare, forte, sicura, decisa, innamorata dei tramonti ed io del mare. Ho conosciuto la tua saggezza ne ho fatto tesoro ho conosciuto la tua allegria sempre piena di fantasia, ti ho vista passare, come il vento che fa sognare, ti ho visto sorridere, come sogni che non si possono dimenticare.

    RispondiElimina
  16. Frammmm ma degli argomenti mene tragici come un amore disperato, o la solitudine, o chessò la malinconia cosmica..no?????

    RispondiElimina
  17. l'anonimo è sempre chettu:(([quando capirò come fare il login o scrivere chi sono sarà sempre troppo tardi:((((]

    RispondiElimina
  18. visto che ci sono riuscita???

    RispondiElimina
  19. la mia ormai sono mesi che è piantata a terra...è vero però...ti fa dimagrire..eccome!!!! bacio :)

    RispondiElimina
  20. *Maurizio*
    e meno male che ci sei tu, Maurizio, che mi mutri di dolcezza! grazie...ti sorrido

    *anonimo/chettu/chettu2*
    Scherzi??? e se non mi sfogo qui, dove? nella vita reale?? Sono una pagliaccia, se parlassi de ste robe mi ricoverebbero subito :) Rassegnati! e ridiamoci su, piuttosto, come sappiamo fare, tu ed io :)
    ora non vorrei metterti in crisi, ma potresti addirittura linkare il nome chettu o chettu2 inserendo l'url del tuo blog nell'apposita casellina....vabbè dai, una cosa alla volta!
    brava bravissima!!

    *Leda*
    Aaaah proprio stamattina la bilancia mi ha dato una bellissima notizia!!! Bacio a te!

    RispondiElimina
  21. m'è venuto un languorino... :-)

    RispondiElimina
  22. Non è più semplice mangiare poco e fare poco movimento -:)
    [pensiero pigro]

    RispondiElimina
  23. Certo che sono fuori,sono out! E va bene anche per fare il buco a patto che poi si faccia cambio ;)

    RispondiElimina
  24. "E’ il grande equivoco dell’amore, credere che amare sia una garanzia d’essere amati. Non è così. E’ un incontro, una mescolanza di due cuori che si attraggono, e si incastrano, alchemicamente. L’amore si nutre e cresce dell’altro, amore vuole amore. E quando l’altro non c’è più, o c’è solo nei nostri desideri, il cuore nutre il nulla, attende, brama d'essere ma .è un'amare sterile, come continuare a versare in un vaso bucato, non (si) riempie. perché amore vuole amore. E se non ci è dato il miracolo di essere amati da chi amiamo, bisogna avere il coraggio di raccogliere tutto il dolore e volgere lo sguardo altrove, verso un altro sogno che non sia il vestito di un miraggio."
    Sto in sacro silenzio, che di parole non ne conosco per dirti quanto sei meravigliosa.
    Ti abbraccio con l'Anima.

    RispondiElimina
  25. L'amore è una bicicletta da camera. E' lì ma non la usi. e se la usi non succede nulla, se non che ti stanchi.

    RispondiElimina
  26. *Yuki *
    non lo dire a me! ormai potete chiamarmi Languidaria!!
    bacione tesoro!

    *Guglielmo *
    Già fatto...il problema è che anche il metabolismo ha avuto lo stesso pensiero pigro :) difatti s'è messo in stato di sciopero...ma io resisto, sono una padrona incorruttibli e sorda ad ogni richiamo..oddio certo tranne a quello morbido e sublime della nutella, o a quello celestiale della chantilly, o a quello del gelato al cioccolato fondente o a quello della... mmmm e mi sa che che ci sento benissimo :(
    (grazie Guglielmo, non sai quanto ami i pensieri pigri!)

    *Fuori *
    ma sei out??? (e comunque non tutte le mentine riescono col buco:)

    *Daniela *
    Eeeehhh magari fossi davvero meravigliosa :) ed invece non sono altro che una donna, che ha fatto cose giuste e sbagliate, che ha amato e ama, è stata amata ed è amata, che ha sofferto e fatto soffrire, che fa soffrire, che si lascia sorprendere dalla bellezza del mondo e che a volte se la lascia scappare, una donna che sa essere molto dolce ma anche molto dura, piena di forza e di fragilità, coraggiosa e codarda, profondamente onesta ma capace di grandi bugie, intimamente timida e palesemente sfacciata, appariscente e luminosa quanto sobria oscura, e... una donna, insomma :)
    Tu, sei una meraviglia e ti abbraccio con tutta la mia me più gioiosa :)

    *Lorenzo *
    anche il tuo metabolismo è in sciopero, mi sa :)

    RispondiElimina
  27. Scheggia ha detto tandem, che era venuto in mente anche a me. Aggiungo che ci si cì scambi i posti ogni tanto. Un po' guida uno/a un po' l'altro/a.

    RispondiElimina
  28. Anch'io mi sento più aderente alla definizione di tandem piuttosto che di bicicletta. Sarà perché sono insofferente all'idea simbiotica dell'amore. Il tandem è decisamente più equilibrato, e lo scambio di posto ogni tanto ancor di più.
    ciao Alberto, grazie :)

    RispondiElimina
  29. Hay formas más placenteras de perder peso y ganar endorfinas o dopaminas... Besos.

    RispondiElimina
  30. Leo :)))), in effetti, sì, si potrebbe far altro di molto più piacevole :)))
    baci

    RispondiElimina

nota

I post etichettati col tag "echi" sono ritorni di parole, ripubblicazioni di pensieri posati nel tempo andato in due blog sul portale di Libero (che non ho cancellato nonostante li ritenga finiti). Per ragioni ogni volta diverse ho voglia di sentire l'eco di quel passato, qui.

altrove

Lettori fissi





Cara, amica mia cara,
ciò che riceverai sono oggetti da riempire, come lo è la vita d'altronde. Riempire con le tue scintille di bellezza che assomigliano un po' alle mie - altrimenti perché saremmo amici? continua

infiniti cristalli, brandelli di trasparenze raccolti ai bordi di un'anima fragile, se frugo in me non trovo che questo: frammenti di aria.

passato prossimo

... .. . ..

. . . . .